Categoria: Stampa su FOIA

INTERVENTO DI “ITALIATRASPARENTE” A RADIO24 CON UN CONSIGLIO AL NEOMINISTRO DELLA P.A. GIULIA BONGIORNO

SEGNALAZIONE DI “ITALIATRASPARENTE” SU RADIO24 AL MINISTRO GIULIA BONGIORNO: IL PROBLEMA DELL’IMPOSSIBILITÀ DI POLITICA, IMPRESE E SOCIETÀ CIVILE DI CONTROLLARE LE PERFORMANCE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI STA NELL’ARTICOLO 18 DEL TESTO UNICO 165 DEL 2001 (14 luglio 2018)

Riportiamo l’intervento dell’avvocato Giuseppe Fortuna, direttore dello Sportello Etpl dell’associazione Finanzieri Cittadini e Solidarietà Ficiesse alla trasmissione “I conti della belva”, diretta dal giornalista Oscar Giannino, andata in onda alle 9:30 di sabato 14 luglio 2018 subito dopo un’interessante intervista alla ministra della semplificazione e della Pubblica  Amministrazione.

Leggi tutto

SEGNALAZIONE DI “ITALIATRASPARENTE” SU RADIO24 AL MINISTRO GIULIA BONGIORNO: IL PROBLEMA DELL’IMPOSSIBILITÀ DI POLITICA, IMPRESE E SOCIETÀ CIVILE DI CONTROLLARE LE PERFORMANCE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI STA NELL’ARTICOLO 18 DEL TESTO UNICO 165 DEL 2001 (14 luglio 2018)

Riportiamo l’intervento dell’avvocato Giuseppe Fortuna, direttore dello Sportello Etpl dell’associazione Finanzieri Cittadini e Solidarietà Ficiesse alla trasmissione “I conti della belva”, diretta dal giornalista Oscar Giannino, andata in onda alle 9:30 di sabato 14 luglio 2018 subito dopo un’interessante intervista alla ministra della semplificazione e della Pubblica  Amministrazione.

Leggi tutto

DALLA STAMPA – MOTIVARE E NON FRUSTRARE I DIPENDENTI PUBBLICI – Paolo De Ioanna su Repubblica

DALLA STAMPA – “MOTIVARE E NON FRUSTRARE I DIPENDENTI PUBBLICI” – Paolo De Ioanna su Repubblica (27 novembre 2017)

La nostra pubblica amministrazione non decide, non media, non programma, non negozia, non analizza obiettivi e risultati che devono dare senso e direzione alla sua azione, non esprime più specialismi e non implementa culture autonome per contribuire a dare risposte a un sistema economico complesso.

Leggi tutto

DALLA STAMPA – “MOTIVARE E NON FRUSTRARE I DIPENDENTI PUBBLICI” – Paolo De Ioanna su Repubblica (27 novembre 2017)

La nostra pubblica amministrazione non decide, non media, non programma, non negozia, non analizza obiettivi e risultati che devono dare senso e direzione alla sua azione, non esprime più specialismi e non implementa culture autonome per contribuire a dare risposte a un sistema economico complesso.

Leggi tutto

DALLA STAMPA – I CITTADINI POTRANNO VALUTARE I SERVIZI

 

“I CITTADINI POTRANNO VALUTARE I SERVIZI” – Marco Ruffolo su Repubblica (19 giugno 2017)

Non è difficile indovinare i voti assegnati nel nostro Paese a ministeri, enti pubblici, comuni e regioni per i servizi resi ai cittadini, quando a dare quei voti sono i dirigenti di quegli stessi ministeri, enti pubblici, comuni e regioni.

Leggi tutto

 

“I CITTADINI POTRANNO VALUTARE I SERVIZI” – Marco Ruffolo su Repubblica (19 giugno 2017)

Non è difficile indovinare i voti assegnati nel nostro Paese a ministeri, enti pubblici, comuni e regioni per i servizi resi ai cittadini, quando a dare quei voti sono i dirigenti di quegli stessi ministeri, enti pubblici, comuni e regioni.

Leggi tutto

DALLA STAMPA – ASSENTEISMO: ARSENALE SPEZIA, INDAGINE SU 15 ADDETTI; A SANREMO LICENZIATO DICIANNOVESIMO DIPENDENTE COMUNE – Ansa (5 febbraio 2016)

DALLA STAMPA – “ASSENTEISMO: ARSENALE SPEZIA, INDAGINE SU 15 ADDETTI; A SANREMO LICENZIATO  DICIANNOVESIMO DIPENDENTE COMUNE” – Ansa (5 febbraio 2016)

Anche all’Arsenale militare della Spezia è stato applicato il “modello Stachanov”, sperimentato con successo dalla Guardia di finanza di Imperia nell’ottobre 2015 e che ha portato a smantellare un sistema consolidato di assenteismo al Comune con 196 indagati, qualche arrestato e 19, per ora, licenziati.

Leggi tutto

DALLA STAMPA – “ASSENTEISMO: ARSENALE SPEZIA, INDAGINE SU 15 ADDETTI; A SANREMO LICENZIATO  DICIANNOVESIMO DIPENDENTE COMUNE” – Ansa (5 febbraio 2016)

Anche all’Arsenale militare della Spezia è stato applicato il “modello Stachanov”, sperimentato con successo dalla Guardia di finanza di Imperia nell’ottobre 2015 e che ha portato a smantellare un sistema consolidato di assenteismo al Comune con 196 indagati, qualche arrestato e 19, per ora, licenziati.

Leggi tutto

DALLA STAMPA – “I BUROCRATI E IL PASSO CHE MANCA” – Sabino Cassese sul Corriere della Sera (29 gennaio 2016)

«Un buon passo avanti», l’ha definito il presidente del Consiglio dei ministri. Dei primi dieci testi di riforma amministrativa conosciamo i titoli e la direzione di marcia, che è quella giusta, nel segno della semplificazione.

Leggi tutto

DALLA STAMPA – “IL BONUS A PRESCINDERE UNA PIAGA DI SISTEMA” – Francesco Grillo su Il Messaggero (12 gennaio 2016)

La riforma dell’amministrazione pubblica italiana oppone al cambiamento una resistenza che – nel caso dei dipendenti del Comune di Roma – arriva al punto di preferirgli quello che assomiglia ad un suicidio.

Leggi tutto

LA SPESA PUBBLICA CHE CI SOFFOCA. INEFFICIENZE, ENTI CHE SI MOLTIPLICANO E PARADOSSI NEL RACCONTO DEL COMMISSARIO ALLA REVISIONE DELLA SPESA – Sergio Rizzo sul Corriere della Sera (26 maggio 2015)

«Ma se io avessi previsto tutto questo… forse farei lo stesso».

Leggi tutto

SPENDING REVIEW. TREDICIMILA UFFICI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE VERRANNO PASSATI AL SETACCIO. AL VIA IL MONITORAGGIO AFFIDATO ALL’ISTAT: AVRÀ CADENZA BIENNALE – dal Messaggero (25 febbraio 2015)

DALLA STAMPA: SPENDING REVIEW. TREDICIMILA UFFICI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE VERRANNO PASSATI AL SETACCIO. AL VIA IL MONITORAGGIO AFFIDATO ALL’ISTAT: AVRÀ CADENZA BIENNALE –  dal Messaggero (25 febbraio 2015)

L’istat è già a lavoro sulla formulazione dei questionari che da settembre verranno spediti per conoscere meglio la macchina pubblica e per capire dove si può razionalizzare.

Leggi tutto

DALLA STAMPA: SPENDING REVIEW. TREDICIMILA UFFICI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE VERRANNO PASSATI AL SETACCIO. AL VIA IL MONITORAGGIO AFFIDATO ALL’ISTAT: AVRÀ CADENZA BIENNALE –  dal Messaggero (25 febbraio 2015)

L’istat è già a lavoro sulla formulazione dei questionari che da settembre verranno spediti per conoscere meglio la macchina pubblica e per capire dove si può razionalizzare.

Leggi tutto