Accesso ad ANAC su obiettivi 2019

SALTO DI QUALITÀ DEL PROGETTO ITALIA TRASPARENTE: CHIESTI AD ANAC GLI OBIETTIVI NUMERICI 2019 ASSEGNATI ALLE UNITÀ ORGANIZZATIVE INTERNE DEPUTATE ALLA PRODUZIONE DIRETTA (PARTONO I PERCORSI PER MISURARE DAVVERO IL “MERITO SOSTANZIALE”) – 13 luglio 2019 –

È stato inviato oggi (ed è disponibile da quiun accesso civico generalizzato “pilota” commissionato dal Sindacato Pensionati italiani Spi-Cgil e dall’Associazione Ficiesse.

Accesso-pilota perché siamo finalmente in grado di chiedere, per la prima volta dall’inizio del Progetto Etpl Italia trasparente, e lo facciamo nei confronti dell’Autorità deputata a controllare che non venga impedito il diritto dei cittadini a valutare l’efficienza e l’efficacia delle pubbliche amministrazioni, i dati sul “core business” di qualunque pubblica amministrazione: LA PRODUTTIVITÀ.

In particolare, abbiamo chiesto ad Anac di conoscere: 1) TUTTI gli obiettivi numerici assegnati alle unità organizzative interne incaricate dello svolgimento delle cosidette “attività di produzione diretta”, cioè dei servizi pubblici per i quali l’Anac è stata costituita ed esiste; 2) TUTTI gli indicatori numerici utilizzati, ad anno concluso, per controllare se questi fondamentali obiettivi siano stati, o meno, EFFETTIVAMENTE RAGGIUNTI.

In più, abbiamo chiesto di specificare se la retribuzione di risultato sia stata eventualmente collegata ad obiettivi anche “non numerici” e, in caso affermativo, come esattamente si intenda valutare, sempre ad anno concluso, se anche tali obiettivi siano stati raggiunti o meno.

Insomma, cominciamo ad affrontare il problema centrale di tutte le pubbliche amministrazioni italiane: l’individuazione e la misurazione IN MODO TRASPARENTE E PUBBLICO del merito “sostanziale”.

GIUSEPPE FORTUNA

Pubblicato il: 13 Luglio 2019 alle 4:39 pm