“FOIA PARTECIPAZIONE DEI COMUNI ALL’ACCERTAMENTO TRIBUTARIO”, NO DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE

FOIA PARTECIPAZIONE DEI COMUNI ALL’ACCERTAMENTO TRIBUTARIO, NO DELL’AGENZIA DELLE ENTRATESARÀ INVIATA NEI PROSSIMI GIORNI L’ISTANZA DI RIESAME PREVISTA DAL DECRETO 33/2013  – 3 gennaio 2018 –

È pervenuta la risposta dell’Agenzia delle Entrate (scaricabile DA QUI) all’accesso civico generalizzato con cui Ficiesse e Spi-Cgil hanno chiesto di conoscere i dati numerici della partecipazione dei Comuni all’accertamento tributario nelle regioni Piemonte, Emilia, Toscana, Marche, Lazio, Calabria e Sicilia. Una risposta negativa, visto che è stata inviata la delibera della Corte dei Conti pubblicata alla pagina www.corteconti.it/export/sites/portalecdc/_documenti/controllo/sezioni_riunite/sezioni_riunite_in_sede_di_controllo/2017/parifica_2016_volume_I_2016.pdf nonostante i dati meramente numerici richiesti siano certamente a disposizione dell’Agenzia con un’interpretazione fortemente restrittiva della portata del diritto di accesso civico che non riteniamo conforme allo spirito e alla lettera del novellato articolo 5, comma 2, del decreto legislativo 33 del 2013.

Nei prossimi giorni, pertanto, come previsto dal comma 7 del medesimo articolo 5, invieremo al Responsabile della trasparenza un’apposita istanza di riesame e, in caso di ulteriore esito negativo, verrà presentato ricorso al TAR del Lazio.

Pubblicato il: 3 Gennaio 2018 alle 4:51 pm